Chi è Leopoldo Mastelloni ?

Leopoldo è prima di tutto un Amico.

E’ nato a Napoli nel 1945 da una famiglia nobiliare : Marchesi.

E’ un attore e regista teatrale, nonché cantante napoletano.

La sua carriera si è svolta tutta negli anni ‘70 e ‘80.

Nel ‘76 va in scena al Teatro Tenda di piazza Mancini a Roma con Mastellomania

Nel ‘77 partecipa al varietà televisivo di Rete 1, Bambole non c’è una lira’ a fianco di Christian De Sica e Loredana Bertè, con la regia di Antonello Falqui, il padre del Varietà. Si riproponeva il mondo dell’avanspettacolo al pubblico televisivo. Oltre ad Antonello Falqui, gli autori erano : Gino Mandi, Maurizio Costanzo, Dino Verde e Marcello Marchesi.

Nel 1980 torna al varietà con Antonello Falqui in ‘Studio 80’.

Leopoldo Mastelloni e Peppino Patroni Griffi

Nel 1984 porta in scena Cammurriata. Canti di malavita scritto per lui dal regista Peppino Patroni Griffi .

E il cinema? Tra Argento, Squittieri, Festa Campanile è passato dal thriller al dramma, alla comicità.

Leopoldo faceva delirare il pubblico. Per entrare a vederlo, quando c’era il tutto esaurito,la gente rompeva letteralmente le porte dei teatri.

Ma lui non si è mai lasciato cullare dal successo.

Quando i giornalisti scrivevano grandi lodi per un Pirandello o un Viviani interpretato da lui, gli veniva subito voglia di passare ad altro accettando nuove sfide.

Leopoldo continua a ripetere che il suo unico amante è il pubblico.

Conoscendolo da più di 35 anni, posso dire che gli affetti seri più lunghi li ha avuti con le donne.

Alla soglia dei 76 anni, Leopoldo continua a ripetere che per lui l’Arte è tutto, l’arte non tradisce mai.

La sua massima preferita?

La nobiltà non si può vendere comprare. Nasce da dentro.”

Per la tua privacy YouTube necessita di una tua approvazione prima di essere caricato.
Ho letto la Privacy Policy ed accetto