L’Amore per l’arte in 3D

di ALTAIR-4 – ALESSANDRO FURLAN & C

ALTAIR 4 Multimedia nasce nel 1995

ALTAIR-4 – ALESSANDRO FURLAN & C

 Alessandro Furlan , Pietro Galifi e Stefano Moretti, fondatori di ALTAIR 4, hanno concepito lo studio come una vera propria bottega d’arte dove coesistono e operano, in un dialogo continuo tra loro, diverse discipline tecnologico artistiche.

Il nucleo creativo di ALTAIR 4, proveniente da diverse esperienze nell’ambito delle arti applicate della computer grafica e della regia televisiva, ha trovato nello strumento multimediale un modo nuovo e più organico di comunicare, dove la fusione di diverse discipline e metodologie porta all’elaborazione di nuovi linguaggi di “Sintesi”.

Alessandro-Furlan-Altair4-multi-media

L’amore per l’arte è stato determinante nella scelta degli argomenti trattati che, senza disdegnare parentesi nel mondo dell’animazione e della televisione, contengono prevalentemente tematiche inerenti la divulgazione e valorizzazione del patrimonio artistico culturale, ed in questo ambito è da segnalare l’ampia produzione di ricostruzioni archeologiche tridimensionali realizzate dall’atelier per musei, produzioni televisive e Web, Video 4K e a 360°, Realtà Aumentata, APP Interattive per piattaforme  iOS e Android.

Il continuo dialogo tra passato e presente caratterizza tutta la produzione di ALTAIR 4 e la distingue per un nuovo, più dinamico e complesso modo di creare prodotti legati all’utilizzo del computer, integrando la tecnologia con i contenuti artistici e culturali.

Realizziamo e produciamo documentari, APP e ricostruzioni virtuali del nostro patrimonio archeologico in 3D per la TV (Alberto e Piero Angela, Rai, BBC, Fr2, Fr3, National Geographic e Discovery Channel), per l’Editoria e per Musei internazionali (British Museum, Louvre, National Geographic, Università di Tokyo. Mondadori, Electa, Rizzoli ed altri editori).

ALTAIR-4_isle_of_phile_isis_temple

La Storia 

locandina-film-il-pianeta-proibito

Altair4 Multimedia discende dall’omonimo gruppo artistico fondato nel 1986. Il nome è come un manifesto programmatico per le aspirazioni e la missione della società: Altair4 è il Pianeta Proibito dell’omonimo film del 1956 di Fred McLeod Wilcox, prodotto da Walt Disney, quello dove i sogni e i desideri possono materializzarsi non per una esoterica magia, ma attraverso uno straordinario progresso delle facoltà intellettive umane. Figli di una cultura che vede il futuro come opportunità e sfida, i soci fondatori hanno creato Altair4con l’intento di dar vita ad un brand innovativo di alta qualità, nel design per i nuovi media, sul modello di quanto già fatto, per altri settori della produzione, dalle grandi firme e dai grandi maestri del design industriale italiano.

La scommessa è stata quella di immaginare già 30 anni fa il moltiplicarsi dei sistemi di comunicazione, postulando per questo la necessità di creare una disciplina di design orientata alla ideazione e alla qualificazione di nuovi prodotti.

Alessandro Furlan, Pietro Galifi e Stefano Moretti, soci fondatori di Altair4, hanno perciò concepito lo studio come una vera propria bottega d’arte dove coesistono e operano, in un dialogo continuo tra loro, diverse discipline tecnologico-creative. Il nucleo pensante della società, proveniente da diverse esperienze nell’ambito delle arti applicate della computer grafica e della regia televisiva, ha trovato nello strumento “multimediale” un modo nuovo e più organico di comunicare, dove la fusione di diverse discipline e metodologie porta all’elaborazione di nuovi linguaggi di sintesi. L’amore per l’arte e la storia ha influenzato la scelta degli argomenti trattati negli ultimi anni, che sempre più spesso, senza disdegnare parentesi nel mondo dell’animazione e della televisione, contengono tematiche inerenti la divulgazione e valorizzazione del patrimonio artistico culturale. Proprio in questo ambito è da segnalare l’ampia produzione di ricostruzioni archeologiche tridimensionali realizzate dall’atelier per musei, produzioni televisive, Cd-Rom e DVD interattivi. Il continuo dialogo tra passato e presente caratterizza tutta la produzione di Altair4 e la distingue per un nuovo, più dinamico e complesso modo di creare prodotti legati all’utilizzo del computer, integrando la tecnologia con i contenuti artistici e culturali.

Per la tua privacy YouTube necessita di una tua approvazione prima di essere caricato.
Ho letto la Privacy Policy ed accetto
Per la tua privacy YouTube necessita di una tua approvazione prima di essere caricato.
Ho letto la Privacy Policy ed accetto
Per la tua privacy YouTube necessita di una tua approvazione prima di essere caricato.
Ho letto la Privacy Policy ed accetto