Ivano Marescotti ha una lunga frequentazione della Divina Commedia di Dante. Ha ricevuto la medaglia d’oro “lectura Dantis” dalla Società Dantesca di Firenze. Unico attore professionista italiano a realizzare la registrazione integrale dei 100 canti della Divina Commedia presso la prestigiosa casa editrice Zanichelli, sotto la guida dell’italianista Prof. Bruscagli, della Società Dantesca di Firenze, in duplice formato: CD allegato al testo di studio per i licei nonché in cofanetto di 12 CD Hi-FI per la distribuzione commerciale e diffuso in APP per Iphone.

Curriculum vitae

Nato a Villanova (comune di Bagnacavallo) ove risiede, dopo il diploma conseguito al liceo artistico di Ravenna lavora per dieci anni all’ufficio urbanistica del Comune di Ravenna. Frequenta le università di architettura a Venezia poi il DAMS a Bologna. Non si laurea e nel 1981 prende la decisione definitiva: si licenzia ed intraprende l’attività teatrale interpretando oltre 40 spettacoli. Lavora fra gli altri con Mario Martone, Leo De Berardinis, Carlo Cecchi, Thierry Salmon, Giorgio Gallione, Sergio Fantoni, Giampiero SolariGiorgio AlbertazziMarco Martinelli, Valerio Binasco, Kriszta Székely ecc.

L’esordio al cinema è datato 1989 con Silvio Soldini come protagonista del film L’aria serena dell’ovest. Successivamente si dedicherà prevalentemente al cinema.

Interpreta film, fiction tv e cortometraggi, lavorando con registi premi Oscar quali Anthony Minghella (Il talento di mr. Ripley con Matt Damon), Ridley Scott (Hannibal con Antony Hopkins) e Roberto Benigni (Johnny Stecchino e Il mostro). Lavora, fra gli altri, con registi e stranieri: Antoine Fuqua in King Arthur (2004) con Clive OwenKeira Knightley, Federico Fellini, Marco Tullio Giordana, John Irvin, Marco RisiPupi Avati, Florestano Vancini, Sandro BaldoniNicolas Gessner, Maurizio Nichetti, Daniele Luchetti, Gennaro Nunziante-Checco Zalone, Carlo MazzacuratiAntonello GrimaldiKlaus Maria Brandauer, Gabriele Muccino ecc. La sua attività cinematografica gli frutta 6 candidature al Nastro d’argento, che vince due volte: nel 2004 per l’interpretazione nel cortometraggio Assicurazione sulla vita di Tommaso Cariboni e Augusto Modigliani e nel 2018 per il film a casa tutti bene di G. Muccino.

Dal 1993 inizia un approfondito lavoro di recupero del suo dialetto romagnolo, tornando in teatro con i testi di Raffaello Baldini, per poi rileggere e riscrivere alla sua maniera grandi come Dante (Dante, un patàca) e Ariosto (Bagnacavàl), una contaminazione tra il basso dialetto romagnolo l’Orlando Furioso e Divina Commedia).

Dal 2002 al 2016 il Comune di Conselice gli assegna in gestione la programmazione del Teatro comunale dove, oltre a gestire un cartellone teatrale nazionale, progetta e produce i suoi spettacoli.

Nel 2004 costituisce la Patàka S.r.l. con la quale gestisce le proprie proposte culturali.

Nel 2007 riceve la medaglia d’oro “lectura Dantis” dalla società dantesca di Firenze.

Nel 2011 incide, per le edizioni Zanichelli, i 100 canti della Divina Commedia di Dante Alighieri in edizione scolastica per le scuole superiori nonché in edizione commerciale in cofanetto di 12 CD.

Dal 2017 è direttore e insegnante di teatro del TAM (Teatro Accademia Marescotti) con sede a Ravenna.

Ivano Marescotti sul set de “LA FELLINETTE”

Per la tua privacy YouTube necessita di una tua approvazione prima di essere caricato.
Ho letto la Privacy Policy ed accetto