Nata a Roma, ha seguito gli studi artistici a Londra, Vienna e infine Parigi, città nella quale ha studiato pianoforte, danza e recitazione, entrando poi a far parte della compagnia Grand Ballet du Marquis de Cuevas nella quale ha lavorato quattro anni.

Milena Vukotic – © Fiorenzo Niccoli

Tornata a Roma, Milena Vukotic ha fatto parte della compagnia Morelli-Stoppa e ha recitato con registi di fama come Giorgio Strehler, Franco Zeffirelli, Franco Enriquez, Paolo Poli, Maurizio Scaparro, Mario Missiroli, Lina Wertmüller. Nelle recenti stagioni teatrali, tra i lavori più importanti si segnalano la commedia Le fuggitive, con Valeria Valeri, il dramma Lasciami andare madre, regia di Lina Wertmüller, con Roberto Herlitzka, Regina madre, con Antonello Avallone, Sorelle Materassi, con Lucia Poli e Marilù Prati, e da ultimo Autunno di fuoco, con Maximilian Nisi, regia di Marcello Cotugno. Nel 2002 ha ricevuto il Premio Eleonora Duse per la carriera teatrale, in particolare per Le donne di Picasso, regia di Terry D’Alfonso, e Notte di grazia scendi, regia di Mario Morini. Nel 2014 ha ricevuto il Premio Flaiano per il teatro, alla carriera.

Molto intensa la carriera nel cinema con oltre 120 film, girati anche all’estero, di registi come Fellini, Lattuada, Wertmüller, Bolognini, Scola, Monicelli, Lizzani, Risi, Bertolucci, Tarkovskij, Oshima e Buñuel, del quale ha interpretato gli ultimi tre film. Tra le recenti interpretazioni, nel 2007 Saturno contro, di Ferzan Ozpetek, nel 2013 La sedia della felicità, di Carlo Mazzacurati, e nel 2016 La macchinazione, di David Grieco.

Milena Vukotic con Francesca Fabbri Fellini

Gli ultimi film, del 2020, sono un episodio di Selfimania, diretto da Elisabetta Pellini, e La Fellinette, un corto diretto da Francesca Fabbri Fellini in omaggio allo zio Federico Fellini. Tra i film comici e le commedie interpretati, memorabile la serie dei Fantozzi con Paolo Villaggio, ma anche molti film con Lino Banfi e due Cinepanettoni diretti da Neri Parenti, Natale da Chef e In vacanza su Marte. Nel 1994 ha ricevuto il Nastro d’argento come migliore attrice non protagonista per Fantozzi in Paradiso e nel 2007 il Ciak d’Oro alla carriera.

Per la televisione ha iniziato a lavorare nel 1964 in Il giornalino di Giamburrasca, di Lina Wertmüller, poi nel 1972 è stata protagonista di Nel mondo di Alice, di Guido Stagnaro. Ha in seguito partecipato a decine di sceneggiati e serie televisive, fino alla famosa serie Un medico in famiglia, dal 1998 al 2016, nella quale ha interpretato uno dei ruoli principali. Nel 2019 ha partecipato al varietà televisivo Ballando con le stelle, dove ha riscosso un grande successo. Infine è stata voce recitante in numerosi lavori, accanto a Maestri come il violinista Salvatore Accardo, il violoncellista Rocco Filippini, i pianisti Antonio Ballista e Bruno Canino, il trombettista Paolo Fresu.

Per la tua privacy YouTube necessita di una tua approvazione prima di essere caricato.
Ho letto la Privacy Policy ed accetto